Sie befinden sich hier: HomeToplinksSpracheItaliano

Italiano

Il legno a Salisburgo

La provincia austriaca di Salisburgo è ricca di legname, il 52% della sua superficie è infatti ricoperta di boschi. L’economia boschiva e la silvicoltura sono ben sviluppate e giocano un ruolo fondamentale nell’economia locale, costituendo il suo secondo ramo, dopo il turismo.

Accanto a un esiguo numero di grandi industrie specializzate nella produzione di pannelli in legno e sci, le nostre aziende incentrate sulla lavorazione del legname, in totale 1.000, sono piccole e medie industrie a conduzione familiare. La struttura è flessibile, in grado di resistere alle crisi e sana, con aziende intessute in una forte rete economica regionale.

Obiettivi 

Con il motto “Uniti per muovere di più, con la forza dei piccoli”, l’obiettivo di questo cluster è garantire e potenziare la concorrenzialità del settore ligneo locale. 

I boschi e il legname costituiscono un’importante colonna dell‘economia salisburghese, un punto di forza che affonda le proprie radici nei secoli. Le piccole e medie imprese presenti nella catena del valore del legno devono essere conservate e rafforzate come basilare forza economica, in particolari nei territori rurali.  

Gestire il cluster del legno significa potenziare e riunire le forze esistenti, incentivare la collaborazione tra le numerose aziende e creare un proficuo ambiente esterno. 

Questo accade stimolando la collaborazione e la cooperazione, incentivando l’innovazione e il crearsi di una rete di aziende imperniate sulla ricerca e di fornitori di servizi. Il cluster serve anche per trasferire know-how: le conoscenze vengono trasmesse e discusse non solo all'interno della rete di organizzazioni per la formazione (Ligneum), ma anche in workshop, seminari ed escursioni didattiche. 

Organizzazione 

L’economia forestale e la lavorazione del legno sono da sempre un fattore importantissimo dell’economia salisburghese. Nel 2000 su iniziativa del Governo regionale di Salisburgo è stata istituita per la prima volta una “Gestione del cluster del legno”, segnando la nascita anche formale di un cluster. Dal 2004 questo cluster ha la propria sede organizzativa presso l‘associazione proHolz di Salisburgo, in cui gode di un proprio settore. 

Questa costellazione consente di sfruttare al meglio tutte le sinergie: proHolz sta per pubblicizzazione del legno e consulenza tecnica (il gruppo target è l'ampio pubblico), la gestione del cluster sta per supporto delle aziende impegnate nella lavorazione del legno (il gruppo target sono le aziende stesse).

Italiano